MONDRAGONE – Sfruttavano lavoratori stranieri nella raccolta di frutta e ortaggi, arrestati: la Finanza indaga anche un commerciante di Fondi

Reclutavano persone bisognose di nazionalità straniera e le facevano lavorare alla raccolta di prodotti ortofrutticoli in evidenti condizioni di sfruttamento su fondi agricoli di Vairano Patenora, Pietravairano e zone limitrofe. Nel corso della giornata di ieri la Guardia di Finanza di Mondragone ha tratto in arresto un tunisino e una ucraina sua convivente, entrambi 49enni, ponendo fine ad uno stato di cose che si protraeva dal 2016. La coppia, momentaneamente ai domiciliari, impiegava i lavoratori senza far sottoscrivere loro alcun contratto, obbligandoli ad orari impossibili e retribuendoli con salari miseri, spesso ulteriormente impoveriti da trattenute che i ‘caporali’ si attribuivano arbitrariamente. Indagati altresì un 61enne di Fondi e un 53enne di Giugliano, commercianti all’ingrosso di frutta e ortaggi, beneficiari in accordo col tunisino e l’ucraina di detto sistema illecito allo scopo di abbattere al massimo i costi delle raccolte.

Potrebbero interessarti anche...