ANAGNI – Donna morta dopo puntura di calabrone, le istituzioni attaccano Zingaretti

Aspre polemiche ad Anagni dopo la morte, sopravvenuta questa mattina per uno shock anaflilattico, di una donna punta da un calabrone mentre era intenta ad alcuni lavori di giardinaggio nel cortile antistante la sua abitazione. Condotta pur d’urgenza al PAT, la 62enne non ce l’ha fatta. E le istituzioni, con il neo-sindaco Natalia (nella foto) in testa, tuonano ora contro la Giunta Regionale, dopo che i recenti rimpasti sanitari hanno tolto alla Città dei Papi un punto di Pronto Soccorso, sostituendolo con il PAT, Presidio Ambulatoriale Territoriale.

Potrebbero interessarti anche...