ALATRI – Emiliano Frocione dai domiciliari al carcere dopo ulteriori reati: nel 2014 fu arrestato per uxoricidio

Arrestato nel 2014 dopo essere stato accusato dell’omicidio della moglie Emiliano Frocione, 31enne di Alatri, fu successivamente destinato, in regime di detenzione domiciliare, ad una struttura terapeutica di Sant’Elia Fiumerapido. Nelle ultime ore la Prima Corte d’Assise d’Appello di Roma ha commutato la pena in carcerazione a causa dei numerosi reati nei quali l’uomo è nel frattempo incappato, tra uso di stupefacenti, atteggiamento poco collaborativo nei confronti dei terapeuti e addirittura furti. Le ultime perizie nei confronti del 31enne hanno peraltro accertato l’assenza di qualsiasi patologia psichiatrica a condizionarne l’operato.
Al momento è ristretto presso il carcere di Cassino.

Potrebbero interessarti anche...