ROCCARASO – Tassa di soggiorno evasa per 70.000 euro: la Finanza segnala numerose strutture ricettive

Evadono la tassa di soggiorno per circa 70.000 euro: ad incastrare i titolari di diverse strutture ricettive di Roccaraso i militari della Guardia di Finanza di Sulmona. Attraverso l’analisi di quasi 6 anni di attività, infatti, è stato appurato come il versamento del denaro costituente il tributo, obbligatorio per i numerosi turisti, abituali frequentatori della nota località sciistica abruzzese, regolarmente riscosso dagli imprenditori in questione, non venisse di contro riversato nelle casse comunali ma illecitamente trattenuto. Da qui una segnalazione per peculato alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti.

Potrebbero interessarti anche...