MOROLO – Videosorveglianza: stanziati 11.000 euro

Circa 11 mila euro in arrivo nelle casse comunali per ampliare la videosorveglianza sul territorio di Morolo. Il bando finanziato dalla Regione Lazio, denominato “E_Safety.net”, ha come comune capofila Supino e comprende, oltre a Morolo, anche Sgurgola e Patrica. Grazie a questi fondi l’amministrazione guidata dal sindaco Anna Maria Girolami (nella foto), andrà a coprire alcune zone scoperte come i giardini comunali di località Sorbo, luogo di feste ed eventi e frequentati da numerosi cittadini durante tutto l’arco dell’anno e alcune aree più esterne come i boschi per combattere l’abbandono indiscriminato di rifiuti e scovare, in questo modo, chi si renderà colpevole di inquinamento.
Le nuove telecamere andranno ad integrare un sistema di videosorveglianza già presente sul territorio. Gli occhi elettronici sono infatti già presenti nel parcheggio delle scuole elementari, e in quello sottostante la Passeggiata Sant’Antonio. Un’importante impianto di recente istallazione, composto da ben cinque telecamere, è già presente nella zona del mercato e all’ingresso del cimitero dove in passato si sono verificati diversi furti ai danni di automobili parcheggiate. Il sistema ha già portato ottimi risultati azzerando in pratica i tentativi dei malintenzionati. Altro impianto, di quattro telecamere, controlla il parco giochi e parte della piscina che, per una questione di privacy, non può essere interamente ispezionata dagli occhi elettronici. Una telecamera è poi presente in Piazza della Libertà, nei pressi della Caserma dei Carabinieri, che ne controlla i monitor. Ma l’amministrazione comunale non si è fermata e grazie ad un progetto proprio sta istallando, in questi giorni nuove telecamere. Due di queste andranno a controllare Piazza Ernesto Biondi, la zona principale del paese, altre tre guarderanno da vicino il nuovo parcheggio della scuola media.

Share

Potrebbero interessarti anche...

Share
Share