ROMA – Mons. Valenziano esplora i contenuti teologici e liturgici del Crocifisso di San Damiano

“Riflessioni teologico liturgiche sul Crocifisso di San Damiano” è il tema dell’incontro con mons. Crispino Valenziano previsto per mercoledì 26 aprile 2017, alle ore 10:00, presso l’Auditorium Antonianum, in viale Manzoni, 1, a Roma.
L’incontro rientra in una serie di interessanti iniziative, tutte gratuite e a partecipazione libera, organizzate dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Redemptor Hominis” della Pontificia Università Antonianum intorno ai temi dell’estetica, dal convegno “Bellezza e attuazione della riforma conciliare” alla visita della mostra “Guttuso: inquietudine di un realismo”, guidata anch’essa da mons. Valenziano.
Già professore ordinario di antropologia e spiritualità liturgica presso il Pontificio Istituto Liturgico del Pontificio Ateneo “Sant’Anselmo”, mons. Valenziano è stato membro della pontificie commissioni di archeologia cristiana e per i beni culturali della Chiesa; autore di oltre seicento tra articoli e saggi è considerato a livello mondiale uno dei massimi esperti di arte sacra.
L’appuntamento di mercoledì 26 aprile 2017 sarà articolato in tre sessioni, tutte dedicate, a partire dalle ore 10:00, a un’approfondita analisi del Crocifisso da cui, come racconta Tommaso da Celano, Francesco d’Assisi, « toccato in modo straordinario dalla grazia divina», «tremante e pieno di stupore», udì provenire le note parole « va’, ripara la mia casa che, come vedi, è tutta in rovina».

Share

Potrebbero interessarti anche...

Share
Share