PIEDIMONTE SAN GERMANO – Bimbo morto: la mamma prima denuncia un incidente, poi confessa lo strangolamento

Doppio dramma a Piedimonte San Germano: prima, nel tardo pomeriggio, l’accorata denuncia di una giovane mamma del posto, che lamentava la morte del figlio di due anni investito da una non meglio segnalata macchina che non si era fermata a prestare soccorso, poi l’arresto della donna, che dinanzi alle insistenti domande dei Carabinieri, aveva cambiato versione, dicendo di esserci lei al volante della fantomatica auto-pirata. Nella notte, dopo il sequestro dell’abitazione, il provvedimento di fermo per omicidio: incompatibili le ferite sul corpo del piccolo con la dinamica di un incidente simile, traumi molto più compatibili invece con uno strangolamento, da quanto si apprende alla fine confessato dalla ragazza, trasferita nelle ultime ore a Rebibbia.

(in foto il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Cassino Cap. Ivan Matsromanno)

Potrebbero interessarti anche...