MARCIANISE – Alleanza tra clan rivali per la gestione del traffico di droga: 38 ordinanze restrittive

Ben 38 ordinanze restrittive tra carcere (15), domiciliari (14) e obbligo di presentazione in Polizia (le rimanenti 9) per altrettanti soggetti, tutti responsabili a vario titolo di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti con l’aggravante dell’utilizzo del metodo mafioso, nella fattispecie i due clan casertani dei Belforte-Mazzacane e dei Piccolo-Letizia che, rivali per anni, avevano in questo caso sancito una sorta di accordo per la gestione del controllo territoriale sul traffico della droga nelle zone di Marcianise, Capodrise e Maddaloni. Una alleanza relativa al periodo settembre 2014-2015, fino all’arresto di uno degli indagati, responsabile dell’omicidio su commissione di un trafficante di droga albanese, episodio fondamentale per avviare da parte delle forze dell’ordine le operazioni di smembramento dell’intera banda, con la ciliegina sulla torta della cattura di Aniello Bruno, latitante ddi spicco el gruppo Belforte. L’attività ha interessato le province di Caserta, Mantova e Reggio Emilia.

Potrebbero interessarti anche...