MACERATA CAMPANIA – Finti incidenti per frodare le assicurazioni: accertato un giro d’affari di 800.000 euro

Smantellata una truffa a danno di compagnie assicurative dai Carabinieri di Macerata Campania, autorizzati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere ad operare provvedimenti restrittivi per 4 persone: l’obbligo di dimora per due, il divieto di esercitare la professione medica per due e tre mesi per gli altri.
Gli inquirenti hanno indagato sulla pratica diffusa, da parte di un organizzatissimo sodalizio criminale, di pianificare finti incidenti stradali, allo scopo di beneficiare di ingiusti risarcimenti assicurativi, per giustificare ulteriormente i quali venivano prodotte appositamente lastre ed ecografie attestanti danni fisici in realtà inesistenti. Oltre a tecnici e sanitari compiacenti, l’associazione si avvaleva in particolare dell’aiuto di un medico che, dietro compenso, firmava certificati fasulli. Accertati, alla fine, 15 sinistri costruiti ad arte, per un giro d’affari vicino agli 800.000 euro. Oltre ai quattro soggetti citati in apertura, i militari hanno indagato altre 30 persone.

Potrebbero interessarti anche...