VICALVI – L’Anac vigila sul paese: chiesto l’adeguamento del sito del Comune

L’Autorità nazionale anticorruzione ha avviato una “attività di vigilanza nei confronti del comune di Vicalvi”. Un fatto gravissimo senza precedenti, che dimostra quanto l’attuale Amministrazione sia lontana dai bisogni dei cittadini e dalle esigenze di Vicalvi.
Nel contempo ha richiesto al Comune di rendere trasparente l’Amministrazione, adeguando il sito web alle previsioni di Legge.
E’ la logica conclusione di anni di mancata informazione alla popolazione, riguardo le attività e gli atti dell’Amministrazione. Il Sindaco non si scusa e davanti a questi provvedimenti dell’Autorità anticorruzione non cambia passo.
Semplicemente con una determina, il Comune ha affidato ad una ditta di Sora, “l’autenticazione e predisposizione del File, per la pubblicazione dei dati attraverso il sito istituzionale così come stabilito dall’Autorità Nazionale Anticorruzione”. La somma è molto esigua (duecento euro), crediamo insufficiente a trasferire otto anni di dati, tanti sono gli anni che la Legge non viene pienamente attuata dall’Amministrazione comunale a Vicalvi.
Noi vigileremo sui comportamenti dell’Amministrazione comunale a partire dal rapporto con i cittadini agli appalti e alle mancate risposte alle Associazioni.
Per esempio, il Comitato acqua pubblica di Vicalvi, regolarmente iscritto nelle liste delle associazioni del comune di Vicalvi, aspetta dal mese di ottobre 2017 una risposta alla richiesta, più volte ripetuta, di ottenere un incontro con il Sindaco ed un luogo dove svolgere le riunioni. Un atteggiamento quello del Sindaco contrario alle disposizioni dello Statuto comunale. Fatto che disapproviamo con forza, perché è indice di mancata collaborazione dell’Amministrazione comunale con i cittadini di Vicalvi.
Il Comitato acqua pubblica di Vicalvi, mancando il minimo rispetto istituzionale nei suoi riguardi, non mancherà di rivolgersi alle Istituzioni, con iniziative ancora più incisive per vedere rispettati i propri diritti.
Intanto, aspetteremo le decisioni dell’Autorità anticorruzione, supportandola nella vigilanza che per la prima volta si rivolge contro un Comune della provincia di Frosinone, un fatto inaudito, considerato che un punto già risolto del programma elettorale del Sindaco Ricciardi era la trasparenza che in otto anni è rimasta al buio.

Associazione Vicalvi Bello

Share

Potrebbero interessarti anche...

Share
Share