CASSINO – Fa il pieno di benzina e non paga: la Polizia blocca ricettatore campano

Fa il pieno e fugge…ma non agli Agenti della  Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, grazie alla segnalazione del gestore del distributore AGIP sito nell’Area di Servizio Casilina Ovest dove, pochi minuti prima, un furgone ha fatto  rifornimento dandosi poi alla fuga senza pagare il corrispettivo.

Gli operatori in servizio si sono posizionati in un punto strategico del tratto stradale di pertinenza, in attesa del transito del mezzo segnalato; ed infatti, al km.679, il furgone, con a bordo solo un uomo, è stato “agganciato” da due unità operative.

L’uomo, di anni 52, nato e residente a Napoli con precedenti di Polizia, ha dichiarato agli operatori di trasportare materiale ferroso di scarto, ma alla successiva  ispezione del mezzo, la Polizia ha riscontrato la presenza di numerose batterie e di scale a quattro piedi nonché  attrezzi rivestiti con materiale isolante.

Alla richiesta di documentazione attestante il trasporto del materiale, il fermato ha cominciato a fornire una serie di versioni contradditorie: a seguito di accertamenti esperiti, infatti, il materiale in suo possesso è risultato essere quello provento di furto rinvenuto giorni prima dagli uomini della Polizia Stradale.

Date le circostanze dubbiose e l’ incerta provenienza del suddetto materiale, l’ uomo è stato accompagnato presso gli uffici della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino dove è stato deferito all’ A.G. per il reato di ricettazione. Il materiale rinvenuto, ovvero 62 batterie di grosse dimensioni, 3 scale ed attrezzi vari, sono stati sottoposti a sequestro.

Share

Potrebbero interessarti anche...

Share
Share