CASERTA – Due ‘manzoniani’ vincono il premio storico letterario alla memoria di Roberto D’Ajello

Giovanni Maggio e Chiara D’Amico, rispettivamente vincitori del primo e del secondo posto, sono i vincitori della prima edizione del premio storico letterario alla memoria del casertano Ten. Bers. Roberto D’Ajello.

Gli studenti partecipanti al concorso hanno elaborato dei testi di carattere storico e letterario tesi ad illustrare le cause, il significato e le conseguenze politiche, militari, economiche e sociali, della Grande Guerra in Italia ed in Europa.

A valutare gli elaborati in concorso una giuria composta dalla prof.ssa Jolanda Capriglione, dal prof. Giovanni Cerchia, dall’ammiraglio Pio Forlani, da Antonio Palladino ( presidente provinciale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri ), dal preside Saverio Tufariello.

<<Dotato di grande capacità di sintesi degli aspetti generali della Grande Guerra, peraltro arricchita da richiami interdisciplinari che il candidato ha dominato con una apprezzabile capacità di esposizione>> si legge nelle motivazioni della premiazione. E, ancora: <<La candidata produce una sintesi estremamente corretta non solo delle vicende del 1914/18, ma degli stessi scenari che portarono alla costruzione del bipolarismo in armi della vecchia Europa, fino alla deflagrazione del conflitto>>.

Una premiazione accolta con entusiasmo anche dal Dirigente Scolastico del Manzoni Adele Vairo che si è detta estremamente soddisfatta dell’ottimo risultato raggiunto dai due studenti.

Share

Potrebbero interessarti anche...

Share
Share